Intervista a Travis Barker sul numero di luglio 2016 di Drum!

Sul numero di luglio 2016 di Drum! c’è un’intervista a Travis Barker che parla di California, blink-182, Tom DeLonge, Transplants, Musink e molto altro.

  • Inizialmente i blink-182 avevano iniziato a registrare il nuovo album nello studio di Travis Barker, ma le canzoni di Matt Skiba sembravano degli Alkaline Trio e quelle di Mark Hoppus dei blink-182. John Feldmann è stato bravo a far lavorare assieme il trio mischiando i vari stili musicali.
  • Dopo che i blink-182 avevano iniziato a registrare il nuovo album, John Feldmann ha iniziato a seguire Travis Barker su Twitter (si sono conosciuti circa vent’anni fa in tour in cui suonavano Aquabats e Goldfinger), si sono ritrovati, hanno fatto colazione assieme a Mark Hoppus e Matt Skiba, lo stesso giorno sono andati nello studio di Travis Barker e il giorno seguente hanno iniziato a registrare nello studio di John Feldmann.
  • Per Travis Barker, è un grosso aiuto avere in studio di registrazione qualcuno che non fa parte della band, perché ha aiutato e ha dato consigli da un punto di vista diverso.
  • Travis Barker con la sua etichetta discografica LaSalle può fare cose come Psycho White: ogni volta che Yelawolf era a Los Angeles si trovavano in studio a registrare senza la pressione di una casa discografica, ma sarebbe strano fare una cosa del genere con una band.
  • Per Travis Barker, in California ci sono tante canzoni che possono avere successo in radio e crede che hanno avuto il giusto team in studio di registrazione.
  • Travis Barker ha spiegato che i blink-182 facevano grandi tour e Tom DeLonge prometteva sempre che avrebbero fatto un grande album appena fossero tornati a casa, ma poi Tom scompariva come un fantasma. L’ultima volta voleva un contratto con una casa discografica, ma dopo averlo firmato Tom ha lasciato i blink-182.
  • Travis Barker su Tom DeLonge: «Non fare errori, Tom è un grande cantautore. Penso che si senta troppo vecchio per far parte di una band punk rock. Penso che volesse cambiare il sound della band, che non mi sarebbe dispiaciuto, se il sound fosse progredito. Era difficile andare in studio con qualcuno che suonava canzoni di altre band e provava a scrivere canzoni come loro. Era frustrante. Era una cosa che urlava “crisi d’identità”. Penso che fosse più una cosa personale che una cosa relativa alla band.»
  • Per Travis Barker, California è il miglior lavoro dei blink-182 degli ultimi dieci anni e dall’album blink-182. C’è una nuova energia ed è la più grande energia che la band abbia mai sentito da anni.
  • Quando Mark Hoppus era bloccato nello scrivere Los Angeles, Travis Barker gli ha suggerito di pensare al ponte sulla sesta strada come se stesse per essere fatto saltare in aria. Travis ha sempre cercato di dare il proprio contributo alla registrazione anche quando non si trattava delle parti di batteria.
  • Per Travis Barker, è stato teraupetico scrivere la sua biografia, lo ha fatto passare al livello successivo della sua vita e lo ha fatto connettere in maniera più profonda con i fan.
  • I figli di Travis Barker non hanno ancora letto la sua biografia, ma non nasconde loro nulla, perché vuole essere onesto e trasparente con loro.
  • Inizialmente i Transplants dovevano pubblicare un album di cover, ma poi hanno deciso di pubblicare due EP che conterranno alcune cover e del materiale mai pubblicato. Il primo EP dovrebbe uscire presto, forse addirittura entro la fine di questa estate.
  • Travis Barker ha iniziato a collaborare con il Musink, perché i tatuatori Chuey Quintanar e Franco Vescovi, che collaborano con la Famous Stars And Straps, gli avevano fatto sapere che il festival aveva perso uno dei partner e tatuaggi, automobili e musica sono i suoi maggiori interessi.
  • Per Travis Barker, la passione deve guidare la vita di ogni persona in ogni aspetto della propria vita, sia che si tratta del lavoro che di altro. Travis ha sempre amato suonare la batteria e ha sempre voluto che fosse il suo lavoro; ha fatto lo stesso con la Famous Stars And Straps e con il ristorante Crossroads, perché è vegano e ama il cibo vegano.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus