Travis Barker

Travis Barker

Travis Landon Barker (nato il 14 novembre 1975 a Fontana, California) è il batterista dei blink-182 e dei Transplants.

Ha avuto la sua prima batteria a 4 anni e ha cominciato a seguire lezioni di batteria e di tromba a 5 anni. Ha cominciato a prendere seriamente la batteria per mantenere una promessa fatta a sua madre morta il giorno prima che lui cominciasse le scuole superiori.

Durante le scuole superiori ha cominciato a suonare nel suo primo gruppo, i Feeble. Nel 1996 è entrato a far parte de The Aquabats con il soprannome di Baron Von Tito. Nel 1997 ha registrato l’unico album con The Aquabats intitolato The Fury Of The Aquabats!.

Nel 1998 ha sostituito Scott Raynor alla batteria dei blink-182 in alcuni concerti dello SnoCore Tour, dove suonavano anche The Aquabats. Ha imparato tutte le canzoni dei blink-182 in meno di due ore prima del primo concerto in cui ha sostituito Scott Raynor. Alla fine dello SnoCore Tour 1998 ha sostituito definitivamente Scott Raynor alla batteria dei blink-182.

Il 22 settembre 2001 ha sposato Melissa Kennedy da cui ha divorziato il 6 agosto 2002.

Nel 2002 ha fondato insieme a Tom DeLonge il side-project Box Car Racer e si è unito ai Transplants che si sono sciolti nel 2005 e poi riformati nel 2010.

Il 30 ottobre 2004 ha sposato Shanna Moakler da cui ha avuto due figli: Landon Asher, nato il 9 ottobre 2003, e Alabama Luella, nata il 24 dicembre 2005. Nel 2006 hanno divorziato in maniera burrascosa e in seguito sono tornati ad essere amici.

Nel 2005, dopo lo scioglimento dei blink-182, ha fondato con Mark Hoppus i +44.

Nel 2006 ha fondato un altro side-project, gli Expensive Taste.

Dopo il suo incidente aereo avvenuto il 19 settembre 2008, lui, Mark Hoppus e Tom DeLonge sono tornati a parlarsi e l’8 febbraio 2009 hanno annunciato ai Grammy Awards che i blink-182 si erano riuniti.

Durante gli anni Travis Barker ha collaborato con molti artisti come batterista in alcune canzoni o remixando alcuni brani e il 15 marzo 2011 è uscito il suo primo album da solista intitolato Give The Drummer Some.