blink-182

blink-182

I blink-182 sono un gruppo punk rock statunitense che si è formato il 2 agosto 1992 a Poway in California, si è sciolto nel febbraio del 2005 e si è riunito del febbraio del 2009.

I due fondatori sono Mark Hoppus e Tom DeLonge. I due si sono conosciuti grazie alla sorella di Mark, Anne Hoppus, che ha poi scritto un libro sui blink-182 intitolato Tales From Beneath Your Mom. Al gruppo si è poi unito il batterista Scott Raynor che Tom aveva conosciuto in una battaglia delle band a scuola. Nascono così i Duck Tape poi diventati Blink, il cui nome è stato scelto da Tom.

Nel maggio del 1993 registrano la loro prima demo nella camera di Scott intitolata Flyswatter. Contiene 8 canzoni, sono prodotte circa 50 copie e la qualità è pessima.

Tempo dopo registrano una seconda demo e poi una nuova demo prodotta dalla Filter Records (il proprietario è il capo di Mark) senza titolo ma poi intitolata Buddha per la statuetta che compare sulla copertina. Sono prodotte circa 1000 copie.

Nel 1994 i Blink firmano un contratto con la Cargo Records. Per un breve periodo Scott Raynor si trasferisce a Reno e viene sostituito da Mike Krull. Alla fine del 1994, dopo il ritorno di Scott, in tre giorni registrano Cheshire Cat che uscirà all’inizio del 1995. Poco dopo un gruppo irlandese, anch’esso chiamato Blink, obbliga i tre californiani a cambiare nome e così nell’agosto del 1995 lo trasformano in blink-182. Il numero 182 è stato scelto a caso da Mark, ma negli anni sono uscite diverse intepretazioni: 182 è il numero di volte che Al Pacino dice “fuck” nel film Scarface, 182 libbre era il peso ideale di Mark ai tempi, 182 deriva dal titolo del film Turk 182 e 182 è il codice per gli omicidi della polizia della California (in realtà è il 187).

Nel 1996 registrano l’album Dude Ranch come Cargo Records ma firmano per la MCA (che poi diventerà Geffen Records). L’album esce nel 1997 e vengono vendute 4 milioni di copie. Il singolo Dammit va molto bene nelle classifiche rock negli Stati Uniti e li fa conoscere anche in Australia.

Nel 1998 Scott lascia i blink-182. Non si conosce precisamente il motivo, ma ci sono due ipotesi. La prima è che Scott abbia voluto continuare il college e la seconda e più probabile è che, a causa di problemi di alcol di Scott, Mark e Tom gli abbiano chiesto di disintossicarsi o di lasciare il gruppo. Scott promette di farlo, ma non convince i due compagni che gli chiedono di lasciare il gruppo.

I blink-182 rimangono così senza batterista mentre sono in tour. Chiedono a Travis Barker, batterista della band di supporto The Aquabats, se può suonare almeno fino alla fine del tour con loro. Si dice che Travis abbia imparato a suonare le canzoni dei blink-182 in meno di un’ora. Finito il tour Travis rimane con i blink-182 e lascia The Aquabats.

Nel 1999 arriva il successo con l’album Enema of the State (titolo che fa da parodia all’album di Will Smith intitolato Enemy of the State, “enema” significa “clistere”) accompagnato dai singoli What’s My Age Again?, All The Small Things e Adam’s Song. Vengono vendute 12 milioni di copie.

Nello stesso anno i tre hanno una piccola parte nel film American Pie dove Travis Barker viene erroneamente chiamato nei titoli di coda Scott Raynor.

Nel 2000 esce The Urethra Chronicles, un DVD che contiene i video dei singoli dei blink-182, alcuni video live e alcuni video dietro le quinte.

Sempre nel 2000 esce The Mark, Tom, And Travis Show (The Enema Strikes Back!), un album live che contiene il singolo Man Overboard scritto durante la registrazione di Enema of the State. Si pensa che questa canzone parli di Scott Raynor.

Nel 2001 esce Take Off Your Pants And Jacket che contiene i singoli The Rock Show, First Date e Stay Together For The Kids.

Nel 2002 i blink-182 hanno fatto un tour insieme ai Green Day intitolato Pop Disaster Tour documentato dal DVD Riding In Vans With Boys.

Nel 2003 esce blink-182, un album che ha uno stile più maturo dei precedenti. L’album è accompagnato dai singoli Feeling This, I Miss You, Down e Always e contiene una canzone cantata anche da Robert Smith dei Cure (una delle band preferite di Mark Hoppus) intitolata All Of This.

Tra il 2003 e il 2004 fanno un tour con i No Doubt intitolato Dolla Bill per il basso costo dei biglietti (in precedenza si era pensato di farlo gratuito).

Nel febbraio del 2005 cancellano la loro presenza al Music for Relief’s Concert for South Asia, un concerto per le vittime dello tsunami che ha colpito il sud dell’Asia alla fine del 2004. Pochi giorni dopo annunciano sul loro sito ufficiale (messaggio poi cancellato) l’“indefinite hiatus” (una pausa indefinita).

Nel novembre del 2005 esce il Greatest Hits che contiene, oltre ai maggiori successi dei blink-182, anche Another Girl, Another Planet (cover de The Only Ones registrata per la sigla di Meet The Barkers, un reality show di MTV sulla famiglia di Travis Barker) e Not Now (una bonus track dell’album blink-182).

Tom DeLonge ha spiegato la rottura con il suo desiderio di fare una pausa per passare del tempo con la sua famiglia senza il consenso di Mark Hoppus e dal fatto che la nascita del suo side-project Box Car Racer nel 2002 (la fine del gruppo è stata annunciata nel 2004) ha dato fastidio a Mark.

Mark Hoppus ha invece spiegato la rottura nell’agosto del 2006 dicendo che lui e Travis Barker hanno acconsentito alla pausa ma che è stato poi Tom a voler lasciare il gruppo.

Sono così nati due nuovi gruppi: gli Angels And Airwaves di Tom DeLonge e i +44 di Mark Hoppus e Travis Barker.

Dopo un’incidente aereo avvenuto a Travis Barker il 19 settembre 2008, Mark Hoppus e Travis hanno ricominciato a frequentare Tom DeLonge. L’8 febbraio 2009 sono tornati per la prima volta in pubblico assieme dopo quattro anni ai Grammy Awards e hanno annunciato di essersi riuniti.

Nel 2011 esce Neighborhoods, il primo album dei blink-182 dopo la loro riunione.

Alla fine del 2012 esce l’EP autoprodotto Dogs Eating Dogs, dopo che i blink-182 sono diventati indipendenti dalla casa discografica in autunno.

Dopo continui rinvii all’entrata in studio, tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 sono ritornati i dissapori tra Mark Hoppus/Travis Barker e Tom Delonge con i primi che affermano che Tom abbia lasciato il gruppo e il chitarrista che nega di averlo fatto.

Nel marzo del 2015 i blink-182 hanno suonato alcuni concerti con Matt Skiba degli Alkaline Trio al posto di Tom DeLonge.

Nel settembre del 2015 i blink-182 sono entrati in studio di registrazione con Matt Skiba.