Mark Hoppus e Matt Skiba hanno parlato della registrazione di "California" dei blink-182 su ScuzzTV

Quando erano in Inghilterra per il mini-tour acustico, Mark Hoppus e Matt Skiba sono stati intervistati da ScuzzTV e hanno parlato della registrazione di California.

  • Matt Skiba ha spiegato che all’inizio delle registrazioni del nuovo album, quando erano ancora nello studio di Travis Barker, i blink-182 si chiedevano come fare qualcosa di diverso rispetto al passato mantenendo comunque lo spirito della band. Le cose sono andate in maniera piuttosto naturale e poi quando hanno iniziato a registrare con John Feldmann le cose hanno iniziato a funzionare. Matt Skiba ha concluso dicendo che si è sentito subito a suo agio a registrare con i blink-182.
  • Per Mark Hoppus, Jerry Finn, che ha lavorato con la band da Enema Of The State in poi, ha aiutato i blink-182 a capire quale fosse il loro modo di essere ed è stato come un quarto membro non ufficiale della band per un decennio e mezzo. Dopo la morte di Finn i blink-182 non avevano più lavorato con un produttore fino all’arrivo di John Feldmann che ha un personalità completamente diversa, un diverso livello di energia e un diverso approccio alla produzione, ma il risultato finale è lo stesso visto che riesce a tirare fuori il meglio di tutti e tre.
  • Mark Hoppus ha raccontato che beveva continuamente caffé durante la registrazione di California fino a quasi sentirsi male, perché iniziavano a registrare presto e con John Feldmann non c’era quasi mai un momento di pausa.
  • Matt Skiba ha raccontato che un giorno in studio di registrazione John Feldmann ha mangiato 16 ciambelle.
  • Mark Hoppus ha spiegato che sia John Feldmann che Travis Barker lavorano molto a lungo e con molta energia in studio di registrazione, ma Travis è rimasto alcune volte per più tempo. Invece Matt Skiba alcune volte si è dovuto sdraiare sul divano per riposare.
  • Quando i blink-182 erano andati nello studio di John Feldmann avevano già scritto 25 canzoni e pensavano di realizzare un album con 10 canzoni o al massimo 12 canzoni. Alla fine ne hanno scelte 16 perché non sapevano quali canzoni scartare e perché i fan aspettavano da cinque anni un nuovo album dei blink-182.
  • Mark Hoppus ha spiegato che inizialmente i blink-182 non avevano in mente di scrivere un album dedicato alla California. Per Mark, la California rappresenta la tante possibilità, ma anche le cose meno belle.
  • Inizialmente i blink-182 volevano intitolare il nuovo album OBGYN Kenobi, perché “OB/GYN” negli Stati Uniti sono gli ostetrici/ginecologi.
  • Matt Skiba conosceva Mark Hoppus e Travis Barker da 15 anni, perché i blink-182 erano stati in tour con gli Alkaline Trio e sono rimasti amici. Inoltre Matt e Mark avevano intenzione di lavorare ad alcuni progetti assieme. Un giorno Mark ha invitato Matt a pranzo e con loro si è unito Travis, gli hanno chiesto di suonare al posto di Tom DeLonge per qualche concerto e poi di vedere come sarebbero andate le cose.
  • Quando Tom DeLonge ha lasciato i blink-182, Mark Hoppus e Travis Barker hanno pensato subito a Matt Skiba per sostituirlo nei concerti che avevano già pianificato.
  • Per Mark Hoppus, California ha il sound dei blink-182 nel 2016 e in studio di registrazione c’è stata unità d’intenti.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus