Tom DeLonge: "I blink-182 non hanno nulla da dimostrare"

Tom DeLonge ha rilasciato qualche dichiarazione a NME dando qualche indicazione di come sarà il nuovo album dei blink-182.

Tom DeLonge ha detto che i Blink-182 “non hanno nulla da dimostrare”, suggerendo che la band ha trovato il miglior modo per pubblicare il nuovo album.

Il disco in questione sarà il settimo lavoro in studio della band, che seguirà “Neighborhoods” del 2011. Sarà il primo album del gruppo dalla separazione con la casa discografica di lunga data Interscope.

Parlando con NME, DeLonge ha detto che lui e i compagni Mark Hoppus e Travis Barker hanno “risolto il puzzle” di come far uscire il disco.

“Abbiamo appena iniziato la conversazione nell’ultimo paio di giorni di quando/dove e come iniziare a registrare”, ha detto. “Abbiamo speso del tempo a cercare di capire quale fosse il miglior modo per far uscire il disco, capisci? Penso che abbiamo appena risolto quel puzzle un paio di settimane fa. Non penso che abbiamo qualcosa da dimostrare. Penso che dobbiamo solo provare, dedicarci ad esso e provare a realizzare il miglior album della nostra carriera e creare una situazione che sia molto creativa e che favorisca questa idea.”

Allo stesso tempo, DeLonge ha detto che non ci saranno sorprese in termini di sound del disco. Ha dichiarato: “I Blink sono celebrati per la loro immediatezza, per la loro storia e per il loro potenziale, ma non in un modo di fare le cose che li elevi sopra al pubblico. Deve essere qualcosa che sia tangibile e con i piedi per terra.”

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus