Tom DeLonge ha parlato dei video di UFO della To The Stars Academy confermati dal Pentagono, del ritorno nei blink-182 e del tour degli Angels And Airwaves

Tom DeLonge è stato intervistato da Rolling Stone per parlare dei video di fenomeni aerei non identificati della To The Stars Academy pubblicati dal Pentagono, dei blink-182 e degli Angels and Airwaves.

Tom DeLonge ha parlato soprattutto dei video di fenomeni aerei non identificati. Ecco un riepilogo delle cose principali che ha detto...

La prima cosa che ho pensato è a quante persone non avevano visto che la marina militare americana aveva già confermato che i video erano reali. [..] È divertente che esca adesso, con il Dipartimento della Difesa, che è ovviamente a un livello superiore della marina. Dimostra quante notizie ci sono là fuori [..] e quanto lavoro dobbiamo fare.

[..]

Steve Justice, che gestisce la nostra divisione aerospaziale, era uno dei tizi al più alto livello della Lockheed Martin Skunk Works. [..] Guardando i video Steve ha detto: “Wow, questo non è qualcosa che qualcuno può fare sulla Terra in questo momento”. Ma la cosa più spaventosa potrebbe essere che la Russia, la Cina o qualcun altro potrebbe aver creato qualcosa che faccia qualcosa del genere. [..] Quindi, qualsiasi sia il caso, dobbiamo concentrarci su questo.

[..]

Penso che la To the Stars Academy ha fatto tutto il rumore. Stiamo lavorando senza sosta per ragguagliare tutti i senatori e i membri del Congresso. Stiamo connettendo tutte le persone che stanno lavorando ancora al programma alle altre persone del governo per assicurarci che le informazioni girino.

[..]

[Donald Trump] ha detto ciò che ha detto, ma sembrerebbe che ne sappia molto di più. Non parlo con il Presidente. So solamente che è stato informato. [..] Probabilmente dietro le quinte ci sono state molte discussioni su come gestire la questione con il pubblico. Sono entusiasta che lo abbia menzionato di nuovo, perché penso che aiuti.

Tom DeLonge ha poi spiegato il messaggio che ha pubblicato su Instagram in cui parla dell’amicizia con Mark Hoppus e Travis Barker.

Beh, pensando in particolare a quello, stavo riguardando delle vecchie foto e mi sentivo così. Sai, parlo con Mark e Travis ogni tanto. Ho appena parlato con Mark l’altro giorno e parlo con Travis circa ogni una o due settimane. Mi sentivo un po’ sentimentale, ma non c’è un messaggio nascosto.

Tutti vogliono sapere: “Suonerete ancora assieme?” Sì, sicuramente lo faremo. Dobbiamo solo capire quale sarà il momento giusto che potrà funzionare per tutti. In questo momento gli Angels and Airwaves sono al lavoro. Ci stiamo preparando per far uscire il miglior disco che abbiamo mai realizzato. Quindi sono molto impegnato con questo. Ho diversi progetti per dei film. Come sai, la To The Stars Academy sta avendo successo, quindi ho tutte queste priorità di cui sono responsabile e non posso fermarmi per andare a fare un tour con i blink-182 solo perché sarebbe divertente. È una grande cosa. Devo trovare il tempo. Quindi dobbiamo pensare: “Come possiamo pianificarlo un anno o due in anticipo?”

Tom DeLonge ha concluso l’intervista parlando del tour degli Angels And Airwaves rimandato e di come l’emergenza per il COVID-19 possa essere pericolosa per l’economia.

Vedere l’intera industria dei concerti, e anche quella cinematografica, mandata in rovina è una cosa molto brutta. Nessuno poteva immaginarselo. Si chiude tutto? Tante persone soffrono o perdono il lavoro. Non so come faranno hotel, ristoranti o saloni a resistere. Spero che il governo faccia di più. Penso che stiano provando a farlo, ma penso che stiano provando a [..] rendere tutto politicizzato e spero veramente che non sia così questa volta. Spero che le persone lavorino assieme in una maniera più armoniosa.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus