I blink-182 hanno raccontato come è stato lavorare con diversi produttori per NINE

I blink-182 sono stati intervistati al iHeartRadio ALTer EGO 2020 da Rob Herrera di Front Row Live Entertainment e hanno parlato di come è stato lavorare con Andrew Watt, Futuristics, Captain Cuts, Tim Pagnotta e John Feldmann per l’album NINE.

  • Travis Barker ha spiegato che quando sono entrati in studio di registrazione con diversi produttori non avevano un obiettivo finale da raggiungere, ma aspettavano di vedere cosa ne usciva fuori e l’importante era fare musica.
  • Secondo Mark Hoppus, è stato interessante entrare in studio di registrazione con persone con cui non avevano mai lavorato in precedenza. Sono stati come degli appuntamenti al buio e fortunatamente sono riusciti a lavorare bene con tutti.
  • Matt Skiba ha lavorato in passato come ghostwriter con un’altra persona. Pensa che ci siano persone che non facciano bene questo mestiere, ma con tutti quelli che ha incontrato si lavorava per raggiungere a un obiettivo comune.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus