blink-182, una certa idea degli anni 2000

Mark Hoppus è stato intervistato da Télérama e ha parlato dei blink-182 negli anni 2000.

  • Probabilmente l’errore più grande dei blink-182 è stato quello di essere stati nudi troppe volte.
  • Agli inizi della carriera dei blink-182, MTV era il massimo livello a cui una band poteva aspirare ed è stato una grande onore quando il primo loro video è stato trasmesso da MTV.
  • Il video dei blink-182 preferito di Mark Hoppus è quello di The Rock Show in cui si sono divertiti a regalare i soldi che avevano a disposizione per girarlo. Ai tempi per un video normale si aveva a disposizione 250.000$, mentre ora è difficile arrivare a 50.000$.
  • Per Mark Hoppus è stato divertente correre nudo per il video di What’s My Age Again?, ma non è una cosa che rifarebbe ora.
  • I blink-182 non sono mai dovuti crescere veramente e le cose da adulti che Mark Hoppus ha dovuto fare sono date dal fatto che è sposato, ha un figlio e ha delle spese da pagare.
  • I blink-182 hanno avuto la possibilità di leggere la sceneggiatura di American Pie molto presto. Tom DeLonge era in corsa per interpretare un ruolo e alla fine hanno partecipato tutti e tre.
  • Negli anni 2000 i blink-182 hanno pubblicato Take Off Your Pants And Jacket e l’album Untitled. Mark Hoppus ritiene Untitled uno dei migliori album dei blink-182 e Take Off Your Pants And Jacket ha debuttato al primo posto della classifica Billboard ed è stata la prima volta per un album di una band punk rock.
  • La seconda metà degli anni 2000 è stata una perdita di identità per Mark Hoppus, perché Tom DeLonge ha lasciato la band e in precedenza Mark era sempre Mark dei blink-182.
  • A Mark Hoppus piace molto lo stile da skater dei blink-182 dei primi anni 2000 e pensa che sia quello più figo di tutta la loro carriera.
  • Mark Hoppus si considera lo zio figo del pop punk ed è onorato che molti artisti di diversi generi musicali dichiarino di essere stati influenzati dai blink-182.
  • Quando Tom DeLonge ha lasciato la band per la seconda volta, i blink-182 avevano in programma dei concerti, allora hanno chiamato Matt Skiba che ha fatto una grande lavoro e quindi hanno deciso di entrare in studio dove hanno registrato California.
  • Può essere disorientante vedere un musicista che lascia una band gigante come i blink-182, ma Tom DeLonge ha fatto questa scelta e Mark Hoppus lo sostiene.
  • Mark Hoppus ama sia i blink-182 del 1999 (quelli storici) che quelli del 2019 (quelli più moderni).

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus