Il nuovo album dei blink-182 potrebbe intitolarsi "BOJMIR", "Pretty Nuts" o "Beautiful Destruction"

I blink-182 sono stati intervistati da Zane Lowe su Beats 1 per presentare Happy Days e hanno parlato anche del nuovo album.

  • I blink-182 hanno realizzato Happy Days con l’aiuto di Tim Pagnotta e Sam Hollander e l’hanno registrata nello studio di Travis Barker.
  • Happy Days parla del lasciarsi indientro un periodo di frustrazione e di rabbia e di sentirsi meglio.
  • Happy Days è nata da un ritmo di Travis Barker e poi si è trasformata in una canzone completa.
  • Per il nuovo album i blink-182 stanno facendo di tutto senza concentrarsi solamente sul proprio strumento musicale.
  • I blink-182 stanno continunando a scrivere canzoni e non hanno un limite per smettere di farlo, ma devono solo decidere quali canzoni andranno nel nuovo album.
  • I blink-182 hanno firmato con la Columbia che vuole che pubblichino anche delle canzoni singolarmente.
  • In passato i blink-182 si trovavano in un posto, suonavano i loro strumenti, provavano le canzoni che avevano scritto e poi andavano in studio a registrare. Adesso ogni canzone nasce in un modo diverso dall’altra; per esempio, tanti ritmi che Travis Barker aveva creato per altri artisti sono finiti nel nuovo album.
  • L’idea di California era di tornare alle radici dei blink-182.
  • Il nuovo album non fa parte di un genere musicale preciso, un po’ come i blink-182 nel 2019.
  • Con il nuovo metodo di scrittura delle canzoni i blink-182 danno il massimo quando lavorano assieme, anche se ogni tanto ognuno deve lavorare da solo (per esempio, quando Matt Skiba deve registrare la chitarra ritmica).
  • Quando gli è stato chiesto di unirsi ai blink-182, Matt Skiba aveva dei dubbi perché non sapeva come sarebbe stato accolto dai fan. Non poteva andare meglio, ma dopo il primo concerto era distrutto emotivamente.
  • Secondo Mark Hoppus, Matt Skiba sta facendo un ottimo lavoro con i blink-182 in una situazione molto difficile e lo sta facendo rispettando l’eredità lasciata da Tom DeLonge.
  • Quando hanno registrato Enema Of The State, Travis Barker ha iniziato a dare il suo contributo e i blink-182 hanno cambiato il loro sound in una maniera più interessante. In precedenza Mark Hoppus dava dei suggerimenti su come suonare la batteria, ma ha smesso molto velocemente.
  • I blink-182 vogliono rendere il 182° giorno dell’anno una festa nazionale.
  • I blink-182 non hanno ancora deciso il titolo del nuovo album, ma alcune idee sono BOJMIR (cioè “rimjob” al contrario [NdT.: “anilingus” in italiano]), Pretty Nuts e Beautiful Destruction.
  • La copertina del nuovo album dei blink-182 è stata realizzata da Risk (che ha realizzato la copertina e il lyric video del singolo Blame It On My Youth).
  • Nel nuovo album dei blink-182 non ci saranno joke song.
  • Il primo beat che ha dovuto realizzare Travis Barker è stato quello per la canzone Late Night Creepin’ di Bun B ed è stata una cosa che gli ha cambiato la vita.
  • Travis Barker sta finendo di lavorare al nuovo EP di 03 Greedo.
  • Visto che ci saranno 40 concerti in questo tour, Mark Hoppus si è allenato molto per prepararsi e ha perso circa 5 chili. Travis Barker corre, fa box e fa sollevamento pesi per tenersi in forma. Matt Skiba ha problemi alle ginocchia e alle spalle.
  • Nel nuovo album dei blink-182 non ci saranno ospiti.
  • I blink-182 hanno realizzato una canzone in collaborazione con i Neptunes (il duo di produttori formati da Pharrell Williams e Chad Hugo) e Lil Uzi Vert, ma uscirà dopo il nuovo album dei blink-182. I blink-182 erano ai Conway Studios di Los Angeles con i Neptunes a lavorare a questa canzone dopo che Mark Hoppus era un po’ dubbioso e Travis Barker gli ha fatto cambiare idea. In seguito Lil Uzi Vert ha sentito questa canzone da Pharrell Williams e ha chiesto di poter collaborare.
  • Il management dei blink-182 sta cercando di far decidere un titolo per il nuovo album da circa tre mesi.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus