Mark Hoppus ha parlato di "Blame It On My Youth" dei blink-182 con il podcast Blink-155

Tramite l’ultimo Q&A su Twitter, il podcast Blink-155 è riuscito a coinvolgere Mark Hoppus e nell’ultima puntata hanno parlato con lui di Blame It On My Youth, il nuovo singolo dei blink-182.

Mark Hoppus interviene dopo circa due ore e mezza dall’inizio della puntata (2:30:42).

Ecco un riassunto di ciò che ha detto Mark Hoppus...

  • A proposito delle critiche negative a Blame It On My Youth, Mark Hoppus ha risposto che è meglio avere reazioni forti sia positive che negative rispetto all’indifferenza.
  • Secondo Mark Hoppus, c’erano stati commenti negativi anche quando è uscito il singolo Feeling This, ma lui ritiene che sia una delle migliori canzoni dei blink-182.
  • Mark Hoppus non saprebbe scrivere una canzone cercando di fare qualcosa che la gente si aspetta dai blink-182 o qualcosa che la gente vuole dai blink-182. Inoltre nega che i blink-182 si siano mai messi a scrivere una canzone in modo che diventasse un singolo adatto alle radio, perché non saprebbero nemmeno farlo.
  • Blame It On My Youth non è stata scritta per essere trasmessa in radio, ma Mark Hoppus crede che sia la quintessenza dei blink-182.
  • Blame It On My Youth parla del crescere sentendosi alienati e fondare una band per questo motivo. Non è molto lontano dal «I guess this is growing up» di Dammit del 1997. Ci sono state critiche perché non sarebbe una canzone da blink-182 e perché sarebbe della cattiva musica pop, ma, secondo Mark Hoppus, contiene tutti gli elementi dei blink-182.
  • Mark Hoppus ha ammesso che la produzione moderna potrebbe allontanare qualcuno, ma non è interessato a scrivere California 3 o Enema Of The State per la quarta volta.
  • Mark Hoppus ha spiegato la risposta alla critica di un fan su Twitter: i blink-182 non sono i Beatles del pop punk e, se lo fossero e dovessero seguire l’esempio dei Fab Four che sono cambiati moltissimo nel corso degli anni e degli album, non è corretto che i blink-182 rimangano uguali a 20 anni fa.
  • I blink-182 sono andati oltre ai generi, come pop punk o anche rock, e nel nuovo album ci saranno canzoni molto aggressive, altre più pop di Blame It On My Youth e altre canzoni “strane”.
  • Nonostante abbiano già pubblicato il primo singolo Blame It On My Youth, il nuovo album dei blink-182 non ha ancora un titolo, una tracklist e non è stato ancora finito di mixare.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus