Tom DeLonge: "Ogni artista è insicuro in ciò che sta creando"

Dopo le parti relative alla musica e a un possibile ritorno nei blink-182, ecco il resto dell’intervista di Kerrang! a Tom DeLonge sul ritorno degli Angels And Airwaves.

Tom DeLonge è rimasto sorpreso positivamente dalla risposta del pubblico a Rebel Girl.

Mi aspettavo che ai fan sarebbe piaciuta, ma che a qualcuno sembrasse troppo commerciale e che qualcun altro si lamentasse che non fosse una canzone dei blink, ma ciò che non mi aspettavo è che a molta gente piace molto di più di quanto pensassi!

Tom DeLonge ha descritto Rebel Girl come una canzone new wave

Sono cresciuto ascoltando New Order, Depeche Mode e The Cure, quindi ho sempre scritto le mie cose dalla posizione privilegiata di essere cresciuto ascoltando quel tipo di musica. Quindi spero che si senta nella mia musica e spero che questa canzone risalti per questa ragione, perché è un po’ diversa da tutto il synth pop che c’è là fuori.

Tom DeLonge ha sempre fatto musica con gli Angels And Airwaves senza pensare a uno stile musicale preciso.

Penso che ci sia molta gente che non abbia familiarità con la discografica degli Angels & Airwaves e, quando si ascoltano tutti i dischi, si notato 50 diversi stili ed è una cosa che abbiamo fatto di proposito.

Tom DeLonge ha confermato che il nuovo album degli Angels And Airwaves uscirà insieme a un film che ha scritto lui e che andrà in produzione a luglio. Ha poi spiegato di cosa tratterà questo nuovo progetto artistico.

Beh, gli Angels & Airwaves costruiscono canzoni, musica e album basandosi sui grandi temi dell’espressione umana. Anche in questo caso sarà una combinazione tra un film e un album, ma si concentrerà su ciò che è là fuori, sul fatto che c’è molto altro oltre i cinque sensi, sulle diverse forme di vita che esistono, sui diversi modi di vivere la propria vita e sul capire che c’è molto di più nella vita che andare al lavoro otto ore al giorno e andare a vedere una partita nei fine settimana.

Parlando del ritorno musicale degli Angels And Airwaves, Tom DeLonge ha detto che tutti gli artisti hanno dei dubbi prima di pubblicare qualcosa e che questi dubbi lo spingono a non fare le stesse cose che faceva 20 anni fa.

“Importa ancora a qualcuno che faccia le mie cose? Alla gente piacerà?” Queste sono sicuramente le domande che passano nella testa di tutti gli artisti, perché ogni artista è insicuro in ciò che sta creando e nel giudizio del mondo! Ma quella è anche la spinta. Ricordo di essermi sentito così, ma, se si guarda a tutto ciò che ho fatto nella mia vita, è sempre stato un grande “vaffanculo” a tutti (ride).

Tom DeLonge ha spiegato come si sente a tornare in tour con gli Angels And Airwaves dopo sette anni dall’ultimo concerto e dopo quattro anni di tentativi falliti a causa dei molti impegni.

Oh mio Dio, è terrificante (ride). Ma è anche ciò che sono. È come se si fosse smesso di andare in bicicletta per tanti anni: quando si riprende in mano sai come pedalare senza cadere; è una cosa innata. Ma sono entusiasta e penso che questi concerti saranno molto potenti, emozionalmente, per il pubblico e per me. Gli Angels & Airwaves sono sempre stati così: un’esperienza emotiva e futuristica.

Tom DeLonge ha confermato che ci sarà un tour nel Regno Unito (che dovrebbe comprendere anche l’Europa) nel 2020.

Oh, sicuramente. Avrai molto di noi e di me e farai un’altra intervista in cui mi chiederai: “Quando ti fermerai?” (Ride) Gli Angels & Airwaves conquisteranno il mondo l’anno prossimo!

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus