Il produttore Mark Trombino ricorda la registrazione di "Dude Ranch" dei blink-182

Per il 20° anniversario di Dude Ranch, Mark Trombino ha ricordato a MTV News come è stato essere il produttore del secondo album dei blink-182.

Al tempo Mark Trombino era conosciuto per essere stato il batterista dei Drive Like Jehu e aver prodotto Static Prevails dei Jimmy Eat World.

Cheshire Cat aveva venduto 70.000 copie quando abbiamo iniziato a realizzare Dude Ranch. Era un disco molto, molto più grande per me a quel tempo. Ero entusiasta ma anche nervoso e intimidito. Mi sembrava strano che ci fossero questi tizi che avevano venduto molti più dischi di quelli che avevo mai venduto io e che me ne stavo seduto sulla sedia del produttore a dir loro cosa fare.

Mark Trombino ha spiegato com’era l’ambiente negli studi di registrazione Big Fish di Encinitas.

Era la band più business-centrica che avevo mai visto. Rimanevano concentrati. Erano divertenti, e ridevo tutto il tempo, ma non erano come dei ragazzini delinquenti.

Mark Trombino ha raccontato l’incidente di Scott Raynor, che lo ha costretto a registrare la batteria di Dude Ranch con un piede ingessato.

Dopo aver firmato il loro contratto con la MCA, stavano festeggiando e Scott, non so esattamente cos’è successo, ma è saltato giù da un tetto e ha rotto entrambi i piedi. Quando stavamo realizzando il disco, aveva ancora il gesso a un piede e stava su una sedia a rotelle. Si avvicinava alla batteria con la sedia a rotelle, si sedeva sullo sgabello della batteria e suonava. Sentivo che erano depressi e forse quello è stato l’inizio di ciò che è arrivato dopo. Non sentivo nessuna grossa tensione, ma è stato fantastico.

Mark Trombino ha spiegato come ha cercato di cambiare il modo di cantare di Mark Hoppus.

Sono andato conoscendo Cheshire Cat e conoscendo lo stile di Mark: quel cantare monotono e quasi parlato. Per Dude Ranch pensavo: “Voglio mettere dell’intensità dietro a Mark”. Praticamente l’ho spinto al punto di urlare.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus