Mark Hoppus: "Alcune canzoni della versione deluxe di California sono un po' più sperimentali"

Mark Hoppus è stato intervistato da Billboard e ha ribadito diversi concetti detti durante le ultime interviste (USA Today, Beats 1 e Maxim).

Inoltre Mark Hoppus ha descritto alcune canzoni della versione deluxe di California.

Alcune delle canzoni sono un po’ più sperimentali di quelle che abbiamo messo sul disco. C’è una canzone che si intitola 6-8 che è una canzone molto heavy, ha un tempo di 6/8 ed è il motivo per cui l’abbiamo intitolata 6-8. Bottom of the Ocean ha un suono un po’ più elettronico e Good Old Days è ispirata dalla musica dance della fine degli anni ‘90, inizio anni 2000. Spero che la gente gli dia un ascolto e che gli piaccia la sperimentazione.

Mark Hoppus ha parlato delle canzoni di cui è più entusiasta del nuovo album dei blink-182.

Abbiamo scritto una canzone che si intitola Misery, è ciò che mi piace di molte canzoni... è orecchiabile, sembra positiva, ma il testo è dark e malinconico. Mi piace anche Parking Lot per l’energia e l’immediatezza — e sembra come i vecchi Blink-182, come ai tempi di Dude Ranch.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus