Mark Hoppus a VICE Interview

Mark Hoppus ha partecipato a VICE Interview, un’intervista settimanale in cui VICE fa sempre le stesse domande a personaggi famosi o interessanti per cercare di sbirciare in profondità nella loro psiche.

  • Per Mark Hoppus, la sua peggiore fase è durata un paio di anni all’inizio degli anni ‘90, quando andava ai rave party nonostante ascoltasse solamente punk rock.
  • Mark Hoppus non crede alle cospirazioni come il presunto falso atterraggio sulla Luna, il Big Foot o il mostro di Loch Ness. Non crede che gli alieni abbiano visitato la Terra, ma pensa che ci sia vita nell’Universo.
  • Mark Hoppus legge circa una dozzina di libri all’anno. Cerca di leggere un libro al mese, anche se a volte passa tanto tempo senza leggere. Attualmente sta leggendo un libro sulla Rivoluzione Americana e su Benedict Arnold: ascolta l’audiolibro quando è in automobile, poi lo rilegge e scrive delle annotazioni.
  • Ogni volta che inizia a scrivere una canzone, Mark Hoppus pensa che non riuscirà a scriverne una migliore di quella precedente. Quando finisce è molto entusiasta e orgoglioso, ma poi il giorno dopo ricomincia a pensare che non scriverà mai più un’altra bella canzone.
  • Tra le cose più belle che Mark Hoppus possiede ci sono un’opera di Banksy e una di Andy Warhol.
  • Nell’ultimo pasto prima dell’intervista Mark Hoppus ha mangiato il suo piatto preferito: un burrito con fagioli e formaggio, ma senza il riso.
  • Se fosse un wrestler, Mark Hoppus sceglierebbe It’s Raining Men come canzone d’introduzione per confondere l’avversario. Se dovesse scegliere una canzone che lo riassumesse, sceglierebbe Dammit dei blink-182.
  • Willie Toledo è un fotografo che segue spesso i blink-182 e che fa foto molto belle, ma durante i concerti ci sono alcune foto in cui Mark Hoppus sembra un idiota perché fa la “faccia da rock”.
  • Quando andava a scuola Mark Hoppus aveva un bravo professore che sembrava portasse Shakespeare in vita e grazie a lui pensava di andare al college per poi diventare professore di inglese.
  • C’è stato un momento in cui Mark Hoppus andava al college, ma i blink-182 iniziavano a suonare fuori da San Diego e quindi doveva scegliere tra il college e la band. Chiedendole un consiglio, sua mamma ha risposto: “Puoi tornare al college in ogni momento, hai solo una possibilità di suonare in una band”. Grazie alla benedizione di sua mamma, ha lasciato il college e ha vissuto a casa di sua madre per diversi anni intanto che i blink-182 andavano in tour e crescevano.
  • In un certo senso la prima vacanza di Mark Hoppus con gli amici è stata quando è andato in tour la prima volta: facevano fatica ad avere abbastanza soldi per pagare la benzina per arrivare alla città del concerto seguente e dormivano sul pavimento di casa di qualcuno o sul lato della strada, ma ha passato dei bellissimi momenti.
  • Mark Hoppus passa molte notti insonni (più di quanto dovrebbe) e tende a dormire molto poco. Invece di dormire fa altro, legge un libro o guarda un film o la televisione.
  • Per Mark Hoppus, tutte le persone fanno qualcosa di cui si pentono. Lui cerca di riconoscere i suoi errori, di imparare da essi e di non dispiacersene troppo. Quando fa degli errori, cerca di correggerli al meglio, poi si scusa se ce ne è bisogno o li aggiusta e va avanti.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus