Tom DeLonge è tornato a parlare con Mark Hoppus e Travis Barker

Tom DeLonge ha scritto una lettera su Facebook dove spiega che è tornato a parlare con Mark Hoppus e Travis Barker. Inoltre ha aggiunto che al momento le loro strade sono divise, ma in futuro potrebbe tornare a fare qualcosa con i blink-182.

Ciao a tutti

Capisco tutta la pazzia là fuori nella terra di Internet, è un momento strano per i fan della storia dei Blink-182, lo so. È strano anche per me.

Beh, ieri ho incontrato Mark e la settimana prima Travis.... Parlo effettivamente con Travis quasi tutti i giorni, ora. Stranamente sono quasi più vicino a lui ora che mai prima.

La risposta è questa:

AVREMO un futuro assieme se lo vogliamo, ma per ora siamo impegnati a fare cose separate. Dirigerò un film questa estate, pubblicherò un altro paio di album e scaverò più profondamente nel mio progetto Sekret Machines con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

So che la gente compara l’EP degli Angels and Airwaves Chasing Shadows alla nuova musica dei Blink-182 e questo è un compito fallito. Siamo persone diverse dopo diverse cose. Per uno, penso che associarsi con un cantautore per l’album dei Blink (Feldy — 5 Seconds of Summer, Good Charlotte) era un cambiamento troppo forte, ma qualcosa che desideravano e questo potrebbe essere un indicatore di alcune nostre attuali differenze artistiche che sono difficili da superare. Credo che mi sia sempre piaciuto il modo di scrivere le canzoni che abbiamo fatto insieme. Ma, alla fine, supporto i loro desideri. E se sono felici, allora questo è ciò che importa.

All’inizio di quest’anno, ho registrato NEW WORLD (per l’album di demo) e quella era la mia prima opinione di dove avremmo potuto potuto portare i Blink per l’album seguente. Ma ancora, quella era solo la mia idea e io sono solo uno dei tre.

Alla fine, ognuno di noi ha idee, ma da lati diversi della strada... Adesso siamo in posti diversi nelle nostre menti, carriere e obiettivi, lo capisco.

Ma detto questo, ovviamente voglio che realizzino la musica che desiderano. Sono sempre strato grato per averli avuti nella mia vita, ma sono un artista che pensa avanti e qualche volta questo mi porta su strade diverse e difficili da raggiungere. Questo è il motivo per cui ho fatto dei progetti progressive come: Box Car Racer, Angels and Airwaves — il film “LOVE” e i suoi album e anche l’album “Dream Walker” con le animazioni, il romanzo, ecc...

Non vedo l’ora del mio prossimo film e delle avventure musicali e di un casino di altre cose...

....Forse mettendoci dentro un po’ di Blink-182, se riusciamo a ricostruire quel “qualcosa di speciale” che una volta era lì.

Travis Barker intervistato da Radio X ha confermato di aver parlato con Tom DeLonge. Ha spiegato che inizialmente c’era della tensione, ma ora non c’è più rancore e che si supportano l’un l’altro.

Follow your passions, kids... Quit that day job and bet on yourself... Do something unexpected. Never be predictable- except when you are being UNpredictable... Don't confine yourself to one art form, either in life or by interest. There is always a way for you to be creative, independent and successful- As long as you are being honest with your heart along the way... Don't have a career, have a way of life. #IWentToTheStars @tothestarsofficial

Follow your passions, kids... Quit that day job and bet on yourself... Do something unexpected. Never be predictable- except when you are being UNpredictable... Don't confine yourself to one art form, either in life or by interest. There is always a way for you to be creative, independent and successful- As long as you are being honest with your heart along the way... Don't have a career, have a way of life. #IWentToTheStars @tothestarsofficial

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus