Al Hyde con Travis Barker: il batterista parla di blink-182, marching band e molto altro

Travis Barker è stato intervistato da Las Vegas Weekly e ha parlato del Give The Drummer Some Residency al Hyde Bellagio di Las Vegas, della marching band della scuola, dell’influenza dell’incidente aereo del 2008 nel suo modo di suonare, dei blink-182 e di molto altro.

Ci sono state molte chiacchiere sui Blink-182 che possono tornare insieme, ma tu e Mark Hoppus non avete detto nulla di ufficiale a riguardo. Cosa succede?
Nulla è sicuro. L’anno scorso abbiamo voluto suonare al festival musicale [MUSINK a Orange County], quindi abbiamo avuto Matt Skiba come sostituto. Abbiamo passato dei bei momenti con Matt; lo conoscevamo da tanto tempo e ha molto talento. Ogni settimana veniva alle prove, quando tutto quello che doveva veramente imparare era imparare le canzoni, e diceva: “Amico, ho questa idea per una canzone”. Era come se ci fosse qualcuno con cui stai lavorando che dice “Amico, ho questa idea per te di fare così” e sei solo sopraffatto da quanto vuole partecipare e di quanto sia entusiasta di farne parte. Porta della buona energia e tutte le canzoni che portava alle prove, quando stavamo solamente imparando la scaletta, erano molto buone ed erano adatte a cosa sono i Blink-182. Quindi penso che sarebbe molto cool andare in studio con lui.

Le altre domande dell’intervista verranno tradotte prossimamente.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus