Tom DeLonge parla di Angels & Airwaves, blink-182, alieni e musica in streaming

Tom DeLonge è stato intervistato da Jody MacGregor di Faster Louder e ha parlato del progetto Poet Anderson: The Dream Walker degli Angels And Airwaves, del nuovo album dei blink-182, di alieni e della musica in streaming.

Ecco i punti principali dell’intervista.

  • Registrare The Dream Walker è stato molto diverso rispetto agli album precedenti degli Angels And Airwaves, perché in passato le canzoni venivano scritte solo da Tom DeLonge col suo background limitato al punk rock, mentre ora viene coadiuvato da Ilan Rubin che è capace di suonare diversi strumenti.
  • Dopo l’uscita del film Love, Tom DeLonge ha voluto portare il progetto multimediale degli Angels And Airwaves a un livello successivo e la musica dimostra che fanno quello che vogliono fregandosene delle opinioni altrui.
  • Per Tom DeLonge, Atom Willard ha lasciato la band, perché gli Angels And Airwaves non facevano molti tour visto che Tom era spesso impegnato con i blink-182.
  • Ad alcuni fan degli Angels And Airwaves non piace la nuova musica, ma molti pensano che sia grandiosa e Tom DeLonge crede che molti saranno sorpresi di tutto ciò che uscirà del progetto Poet Anderson: The Dream Walker, come lo sono stati con i progetti multimediali precedenti.
  • Tom DeLonge ha ribadito che gli Angels And Airwaves non sono solo una band, ma un progetto artistico che comprende diversi artisti che lavorano su media diversi sotto la cupola della To The Stars.
  • Tom DeLonge ha spiegato che Love parlava della coscienza e dei rapporti umani, mentre il progetto attuale parla dei sogni e di come potrebbero accadere veramente in un universo lontano.
  • Gli Angels And Airwaves hanno intenzione di portare in tour The Dream Walker, ma lo faranno solo quando ci sarà abbastanza richiesta e saranno in grado di fare qualcosa di meraviglioso.
  • Tra 60 giorni inizieranno a discutere del nuovo film degli Angels And Airwaves producendo le prime bozze.
  • Negli ultimi anni i blink-182 hanno cercato di arrivare a una via di mezzo tra l’essere artisti indipendenti e lo stare con una casa discografica tradizionale e ora hanno trovato un partner con cui stanno finalizzando le ultime cose.
  • Dopo aver messo assieme i pezzi e iniziato a sognare come potrebbe essere il nuovo disco, Tom DeLonge ha confermato che i blink-182 inizieranno a lavorare seriamente dopo le vacanze natalizie, ma al momento è ancora troppo presto per svelare come sarà il nuovo album.
  • Lo studio degli UFO e il fascino dello sconosciuto ha influenzato la musica di Tom DeLonge, partendo da Aliens Exist dei blink-182 fino ad arrivare all’odissea spaziale che sono gli Angels And Airwaves.
  • Negli ultimi 20 anni Tom DeLonge veniva preso in giro per il fatto di credere agli extraterrestri, mentre un mese fa la NASA ha organizzato un simposio con il Vaticano, scienziati e studiosi di varie università sull’inevitabilità della vita nell’universo.
  • Ora molte persone guardano allo Spazio a causa delle crisi mondiali e degli altri problemi causati dagli uomini sulla Terra e anche negli anni ‘70 Star Wars ha avuto successo per lo stesso motivo.
  • Tom DeLonge non ha un album preferito del 2014, ma ascolta molto la radio online Pandora. Tom odia lo streaming come artista, ma gli piace quando vuole avere della musica di sottofondo che sia interessante e diversa.
  • Tom DeLonge ha spiegato che ascoltare la musica in streaming è come uccidere un elefante (come detto nell’anteprima di questa intervista), perché toglie valore all’arte e uccide l’industria musicale.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus