Mark Hoppus parla della divisione dalla Interscope Records

'Il futuro è una porta spalancata', ha detto Mark Hoppus a MTV News parlando della divisione dalla Interscope e dei piani per il nuovo album dei Blink.

Tom Delonge dei Blink-182 ha utilizzato il suo account su Twitter martedì per annunciare la notizia che la band "a partire da oggi, è un artista indipendente".

È stata una fine abbastanza poco cerimoniosa per il rapporto di 15 anni dei Blink con l'Universal Music Group, che è iniziata nel 1997 quando hanno firmato la MCA, passata attraverso i loro più grandi successi commerciali e conclusa lo scorso anno, quando hanno pubblicato il loro album Neighborhoods con DGC/Interscope. E dato che Delonge ha accompagnato l'annuncio con una foto di Mel Gibson con il trucco di "Braveheart" e in mezzo al grido "Libertà!"... beh, si potrebbe logicalmente presupporre che la separazione è stata decisamente meno piacevole.

Dopo questo, sia la band che la loro ex-etichetta discografica sono rimasti in silezio (le e-mail di MTV News a un portavoce della Interscope non hanno avuto risposta) e i fan sono stati lasciati a immaginare cosa potrebbe significare la partenza dei Blink per il seguito di Neighborhoods, a cui la band ha già iniziato a lavorare seriamente.

Quindi mercoledì MTV News ha inviato una e-mail a Mark Hoppus dei Blink per mettere le cose in chiaro e questa è stata la sua risposta:

"Sì, certo, non siamo più con la Interscope. È stato un lungo e fantastico viaggio con loro, partendo con la Cargo records, poi MCA, poi Geffen e alla fine Interscope, ma è arrivato il momento di andare avanti", ha scritto. "La ragioni per non lavorare assieme sono molte e varie, ma soprattutto auguriamo loro buona fortuna per tutto nel loro futuro e ringraziamo coloro che hanno lavorato duramente con i Blink-182 durante gli anni".

Hoppus ha anche aggiunto che i Blink sono "entusiasti" della loro prossima fare della carriera, aggiungendo che la band ha deciso di "continuare a scrivere fino alla fine dell'anno... e iniziare a registrare dopo il nostro tour in Australia di febbraio". E quando questo album sarà finito, i Blink valuteranno le loro opzioni.

"Per quanto riguarda le etichette discografiche, ad essere onesti, siamo stati con il fiato sospeso aspettando la parola finale degli avvocati per essere certi che il nostro contratto con la Interscope fosse concluso. Adesso il futuro è una porta spalancata", ha scritto Hoppus. "Siamo fortunati a essere in una posizione dove, dopo 20 anni nella nostra band, possiamo essere indipendenti e aperti a tutte le possibilità. Adesso è un momento molto entusiasmante. Mi sento come se la nostra band fosse nel posto migliore dopo tanto tempo. Voglio dire, guarda solamente i miei capelli!"
- MTV.com

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus