Mark Hoppus in "The Other F Word"

"Una piccola anarchia può essere un'esperienza che cambia la vita" è il sottotitolo di The Other F Word. Per i padri punk-rock che appaiono nel film – tra cui Flea dei Red Hot Chili Peppers, Mark Hoppus dei Blink-182, Lars Frederiksen dei Rancid e Fat Mike dei NOFX – l'anarchia non sarebbe dovuta arrivare nella forma di pannolini sporchi e di pavimenti ricoperti di giocattoli. Diretto da Andrea Blaugrund Nevins (Morgan Spurlock è uno dei produttori esecutivi), The Other F Word è uno sguardo gioioso e inaspettatatamente saggio al mondo alternativo delle paternità punk rock. Il film debutterà questo autunno nei cinema, ma potete dare un'occhiata in esclusiva al trailer.

Inizialmente Flea era esitante sull'apparire nel film. "Non volevo che ci fossero le mie figlie", ha detto. "Ho una figlia di cinque anni e una di 23 anni. Non volevo sottoporre la più giovane a quel tipo di energia, ma la mia figlia più grande ha detto che pensava che sarebbe stato interessante". In una scena Flea piange quando parla del suo ruolo di padre. "Quando si tratta dei ragazzi inizio a piangere istantaneamente", ha spiegato. "La gente mi conosce per i Red Hot Chili Peppers e per essere un animale sul palco, ma c'è un altro lato di me che la gente non conosce molto... Questo è un bellissimo film e un film triste. Siamo tutti cresciuti lottando contro i nostri demoni e cerchiamo di crescere dei figli forti emotivamente e con un forte senso di sè e senza le difficoltà che potremmo aver incontrato noi".
- RollingStone.com

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus