Travis Barker chiama "bastardi nazisti" chi lo odia per l'hip-hop

Il batterista ha collaborato con Lil Wayne, Eminem e molti altri.

Travis Barker dei Blink-182 ha stroncato i fan che lo criticano per le sue collaborazioni con artisti hip-hop.

Snoop Dogg e Lil Wayne sono solo alcuni dei rapper che appaiono nel suo album da solista 'Give The Drummer Some' e ha suonato a dei concerti con altri come Eminem e Drake.

Ha spiegato a Complex.com che si irrita quando alcuni puristi del rock sparano a zero su di lui per le sue divagazioni nel mondo dell'hip-hop, etichettandoli come "bastardi nazisti".

"Sembra che abbia più in comune – o che vada più d'accordo – con i rapper che con i pazzi che ci sono nella musica rock", ha spiegato.

Ha aggiunto: "Ogni volta ho un'offerta o sento un tizio come Wayne che grida in un mixtape, è come 'E che cazzo!' Sono sempre lusingato".

"C'è gente che è diventata matta quando ho suonato a Grammys [nel 2010] con Wayne, Drake e Eminem. Era come se volessero dire: 'Smetti di suonare questa merda rap!'. Un po' come, fottiti! Aprire le orecchie, siete dei bastardi nazisti. Non rimatete con una mentalità così chiusa".
- NME.com

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus