Tom DeLonge sul numero di RockSound di marzo 2011

Dopo l'intervista su Kerrang!, Tom DeLonge si è fatto intervistare anche da RockSound. Ringrazio per la trascrizione blink-182media.com e skorp per la segnalazione.
Tom DeLonge sul numero di RockSound di marzo 2011
Uno dei tizi più occupati del rock, Tom DeLonge sta in questo momento finendo di lavorare su un film e sul doppio album degli Angels & Airwaves. Ma nonostante tutte le distrazioni, c'è anche la piccola questione di un album dei Blink-182 da finire e il chitarrista ha raccontato a ROCK SOUND come il gruppo stia suonando meglio che mai.
Come fai a stare concentrato?
So solo che devo stare straordinariamente produttivo - Diventa più stressante quando inizio a dire tutto forte. Ma l'album dei Blink sta andando bene e a questo punto della nostra carriera non possiamo fare qualcosa che farà schifo perché abbiamo fatto così bene individualmente che quando ci incontriamo è sempre meglio. Le canzoni che abbiamo fatto sono molto varie, piene di energia e molto moderne.
Sarà completato in tempo per i concerti nel Regno Unito?
Assolutamente sì - non faremmo un tour se non c'è un nuovo disco. L'obiettivo è di finirlo e riuscire a farlo uscire l'ultimo secondo in modo che la gente possa avere le nuove canzoni in tempo per i concerti. L'album sarà grande, ve lo prometto. Sta diventando quello che tutti vogliono che sia. Sarà divertente e pieno di carattere ma le canzoni sono super-pertinente e con un suono gigante. Pensate ai Blink, ma stadium rock.
Come fai a finire con tutti questi progetti?
Sono un hobbista. Comincio queste cose e poi improvvisamente ci sono persone che lavorano per te che hanno famiglia e mutui. Ti prendi cura di loro e pensi 'Merda, sarebbe meglio andare a lavorare oggi!'
È stressante?
Sarò onesto... A volte sì, ma amo andare a lavorare. Suono la chitarra nel mio studio tutto il giorno e, quando la metto giù, vado alla porta accanto per parlare ai miei amici delle cose cool che stiamo creando. Ho un grande impiego.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus