Tom DeLonge parla del nuovo album dei blink-182 su Kerrang!

Tom DeLonge parla del prossimo album dei blink-182, che dovrebbe uscire a giugno, nell'ultimo numero di Kerrang!. Clicca qui per vedere la scansione dell'articolo (grazie a 182Online.com). Qui sotto ecco la traduzione:
Avete ricostruito la vostra amicizia subito dopo il terribile incidente aereo di Travis Barker, ma quando avete iniziato a registrare il nuovo album?
Abbiamo iniziato a tutti gli effetti a settembre, ma io personalmente sono passato a lavorare a nuova musica sia per i Blink che gli Angels & Airwaves da circa un anno. Ma in questo momento stiamo lavorando a 10 o 12 diverse canzoni dei Blink e molte di loro sono molto vicine ad essere finite.
È stato abbastanza facile per voi tre tornare alle vostre vecchie abitudine di registrazione?
Sì, lo è stato. La cosa più difficile è stata quella di creare una struttura che permettesse due diversi studi - il mio studio a San Diego e lo studio di Mark [Hoppus] e Travis a Los Angeles - per agire nello stesso momento. Mark ha il suo programma televisivo [A Different Spin with Mark Hoppus sulla canale via cavo americano Fuse], io ho l'album e il film degli Angels And Airwaves che arriveranno a marzo e Travis sta finendo il suo album da solista, quindi abbiamo fatto molti salti mortali.
Siete riusciti a farlo funzionare?
Sì, abbiamo trovato una struttura che funziona: ci riuniamo e rivediamo il materiale e poi torniamo nei nostri rispettivi posti per tutta la settimana. Non riesco a credere quanto abbiamo fatto. È molto più divertente e molto più rilassato rispetto a quando un gruppo deve lasciare le proprie case e famiglie per registrare: in questo modo possiamo fare tutte le cose che amiamo e che ci interessa fare nelle nostre vite, ma abbiamo anche il lavoro fatto. E questo ci toglie un sacco di stress di dosso.
E come si preannuncia l'album?
È molto eccitante. Siamo l'unica band che fa qualcosa di simile a quello che stiamo facendo. È progressive, ha melodie New Wave, è veloce e diventerà un grande fottuto disco.
Ci puoi dire qualche nuovo titolo?
Abbiamo una canzone che si intitola Ghost On The Dancefloor che mi fa andare fuori di testa: è una canzone grande, epica e trascinante ed è una delle mie preferite. Ne abbiamo un'altra intitolata Genesis (Snake Charmer) su Adamo ed Eva, penso che alla fine si intitolerà Snake Charmer. E il titolo Up All Night è circolato per un po' per una canzone, quindi probabilmente continueremo con quello. Ma non voglio dire che qualcosa sia scolpito nella pietra perché non lo è mai finchè non si va a stampare.
I concerti giganteschi che avete fatto nel Regno Unito la scorsa estate vi ha aiutati a concentrarvi sul nuovo album?
Oh, sì. Scendendo dal palco dopo i concerti a Reading e a Leeds è stato incredibile - non ho nemmeno le parole per descrivere com'era essere lì. Era un mix gigantesco di adrenalina, meraviglia e orgoglio e ha sicuramente rinvigorito quello che pensavamo che la nostra band potesse fare dopo. Se si pensa a quello che ho fatto con gli Angels & Airwaves e quello che hanno fatto Travis e Mark con i loro progetti, poi immaginate che siamo tornati insieme, accelerando e mischiando con quello che sono i Blink, potete immaginare dove stiamo andando. E questo, per me, ha un potenziale infinito.

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus