Travis Barker riflette sul 10° anniversario della Famous Stars & Straps, pronto per altri 10

Travis Barker è un musicista di successo, che entrato in scena con i Blink-182 a metà degli anni 90. Mentre il suo amore per la musica è sempre stato forte -- ha lavorato con i migliori dell'industria musicale di ogni genere -- Travis ha anche una passione per l'abbigliamento e ha così lanciato la Famous Stars & Straps nel 1999 senza sapere che ci sarebbe stata 10 anni dopo e più grande che mai.

Oggi il marchio è uno dei più conosciuti sul pianeta tra quelli che rappresentano uno stile di vita e ha raccolto alcune collaborazioni con le più grandi star rock, rap e sportive. Se chiedete a Travis se pensasse che la Famous Stars & Straps potesse così grande nel 1999, vi direbbe "No, proprio mai". Ma a causa della sua dedizione e della sua etica per il lavoro, sarebbe capace di trasformare l'impossibile in possibile.

Con 10 anni in tasca e il futuro davanti a lui, Ballerstatus ha raggiunto Travis per celebrare il traguardo. Ha raccontato del motivo per cui ha cominciato, dei momenti più significativi e di dove sono arrivati.

BallerStatus.com: Sono passati 10 anni da quando hai lanciato la Famous Stars & Straps. Guardandoti indietro avresti mai immaginato che sarebbe diventata quello che è?
Travis Barker: No, proprio mai. Penso che nulla di quello che ho fatto e che ho amato molto ho guardato il progresso. È solo successo. Questo significa solo che ti diverti mentre lo fai.

BallerStatus.com: Perché hai deciso di iniziare con una linea d'abbigliamento? Era una cosa che volevi fare da sempre?
Travis Barker: Penso che crescendo, ho provato le BMX e gli skateboard, ho imparato a fare surf ... Ho provato di tutto. Sembra che in ogni cosa che si faccia, ci sia un tipo di abbigliamento adatto. Sembra che ci si debba stereotipare in quel tipo di persona -- se facevi surf o giravi soltanto in skateboard. Sono cresciuto facendo un po' di tutto, un po' confuso, ma mi è piaciuto.
Quando ho creato la Famous, volevo che fosse una specie di risposta a tutte quelle cose. Solo un marchio con cui puoi essere chiunque ... ogni colore e ogni tipo di persona la può vestire.

BallerStatus.com: Durante tutto questo tempo ogni cosa passa attraverso dei momenti difficili. C'è stato un momento dove hai pensato "Non voglio più farlo"?
Travis Barker: Ci sono state delle cose che non mi sono piaciute, ma mai abbastanza per farmi arrendere. Non mi piace arrendermi. Sono sempre stato quel tipo di persona che ama le sfide. È stata una sfida costante per molti anni -- tutto il duro lavoro e la passione mi ha ripagato.

BallerStatus.com: Quanto sei coinvolto oggi con la Famous, 10 anni dopo?
Travis Barker: Sono molto coinvolto. Non sono coinvolto nelle spedizioni (ride). Sono vicinissimo con il dipartimento artistico e sono tutti rimasti buoni amici. I questo momento ci sono persone alla Famous che sono qui praticamente dal primo giorno.

BallerStatus.com: C'è stato qualcosa durante gli anni che è sempre stato tra i tuoi preferiti?
Travis Barker: Ci sono molte cose che mi piacciono. Ci sono gli artisti con cui ho collaborato... ci sono sempre grandi cose. Ma è come con le canzoni. Ti rendono tutte diverso, è difficile sceglierne una.

BallerStatus.com: Naturalmente le linee d'abbigliamento devono rinnovarsi regolarmente. Quanto è difficile stare dietro a ogni stagione?
Travis Barker: Devi essere sempre pronto. Devi farti ispirare dalla cose vivendo la vita e amare quello che fai. Mi piace disegnare, mi piace scrivere musica. Penso che ognuno nella nostra compagnia ami esperimersi come artista per certi versi.

BallerStatus.com: La Famous ha iniziato ad essere attraente per molte persone di diverse culture e stili -- dai ragazzi che vanno sullo skete a chi fa hip-hop. Come ci sente quando vedi tutto ciò?
Travis Barker:È fantastico (ride). La stessa cosa è successa con la musica. 10-15 anni fa ognuno ascoltava un solo tipo di musica e ci si vestiva in base a quello. Adesso siamo nell'era dei computer, di Internet degli iPod e ognuno ama di tutto. Tutti ascoltano di tutto e tutti si vestono in ogni modo. Mi piace.

BallerStatus.com: Cosa ne pensi di come si è evoluta la linea?
Travis Barker: Quest'anno abbiamo riproposto e rivisitato dei prodotti di 10 anni fa che continuamo ad amare, produrre e vendere ancora. Questo mi sembra ottimo. Di solito ci sono cose di 10 anni fa che non riutilizzeresti ma queste continuano a funzionare perché sono fatte col cuore.

BallerStatus.com: Pensi che la Famous riuscirà a resistere al logorio del tempo?
Travis Barker: Sì, con tanto lavoro e tanta fortuna.

BallerStatus.com: Mi ricordo di averti visto un giorno mentre giravi un video e, mentre te ne stavi andando, hai aperto un camion che conteneva scatole di vestiti e le hai regalate ai ragazzi che c'erano per strada. Quanto è importante una cosa del genere o è qualcosa che fai senza pensarci?
Travis Barker: Mi ricordo di quel giorno. Penso che ce ne erano alcuni che sono potuti essere nel video, quindi erano fuori dal cancello o qualcosa del genere. Se sto tirando fuori qualcosa dalla mia macchina e vedo un po' di ragazzi a cui piacciono le mie magliette, naturalmente mi avvicino. Sono stato un ragazzo come loro e non penso che ci sia niente di male. Ci proviamo sempre a fare cose del genere. I giovani sono fantastici e molto importanti. Sono il nostro futuro.

BallerStatus.com: È stato strano essere il tizio che dava le magliette ai fan quando, un tempo, tu eri uno di loro?
Travis Barker: Non ho mai smesso di pensarsi. Sono molto occupato, quindi non mi fermo a pensare a cosa sta succedendo e a come mi sento in un preciso momento. Penso sempre al futuro, ma il pensiero di essere di ispirazione a qualche ragazzo è fantastico.

BallerStatus.com: Quindi cosa ci si deve aspettare nel futuro della Famous?
Travis Barker: Introdurremo scarpe, occhiali da sole e qualche nuovo tipo di vestiario e faremo quello che abbiamo sempre fatto.

Per ulteriori informazioni sulla Famous Stars & Straps o per vedere qualche prodotto, visitate FamousSas.com.
- BallerStatus.com

Commenta la notizia qui sotto o discutine sul forum.

comments powered by Disqus